Ferrara - EMILIA ROMAGNA - Consigli Di Viaggio in Agriturismo - Agriturismo in Italia Turismo Sostenibile e Consigli di Viaggio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ferrara - EMILIA ROMAGNA

Pubblicato da in Emilia Romagna ·
Tags: consigliviaggioitineraricosavederecosavisitareagriturismoferraraemiliaromagna

Ferrara

Ferrara
nasce come porto fluviale, tanto che le sue sorti sono legate a quelle del più grande fiume italiano, il Po.
Ferrara può essere considerata la città della biciclette, il mezzo migliore per visitare la città perchè permette di spostarsi velocemente da un posto allaltro.

Ciò è possibile anche grazie alle piste ciclabili immerse nel verde, alle aree pedonali e ai viali del centro storico.
Per i turisti che vogliono vivere Ferrara in bici c
’è il portale dedicato, "Ferrara in bici ", da cui si possono scaricare i percorsi consigliati e le informazioni per il noleggio.
Da vedere assolutamente
, il Castello Estense ha un fossato pieno dacqua e di pesci, le stanze adibite a museo, le prigioni sotterranee e la Torre, che con i suoi 122 scalini permette di ammirare la città.
Uscendo da Piazza Castello,
è possibile gustare un gelato nella Pasticceria Duca dEste o il tipico dolce ferrarese, la "torta tenerina al cioccolato".

Da Piazza Savonarola, in cui si trova la statua del famoso filosofo, si può entrare in Corso Martiri della Libertà, che costeggia imponenti palazzi ed è costituito da una pavimentazione fatta di mosaici pubblicitari.
Dal corso
, si raggiunge la Piazza della Cattedrale: la Cattedrale di Ferrara è un edificio imponente e si trova di fronte al Palazzo Municipale, con allinterno un grande cortile con bar, tavolini, uffici, negozi e bancarelle.

Accanto alla Cattedrale, si trova la Piazza Trento e Trieste, da cui intraprendere il percorso dei negozi su via Mazzini oppure procedere su via San Romano dove, allinterno dellomonima chiesa, si trova il Museo della Cattedrale.
Suggestiva
è la parte medievale di Ferrara, dove sembra di girare in tondo, senza punti di riferimento, poichè le case sono tutte simili tra loro: in mattoni, balconcini e finestre dalle tende rosse.

Risalendo per via delle Scienze, si incontra la chiesa di Santa Agnese, il Dipartimento di Fisica dellUniversità e la biblioteca in cui si trova la tomba di Ludovico Ariosto.
Ferrara
è una città darte e di cultura, di musei e di palazzi: Palazzo Schifanoia ospita il bellissimo Salone dei Mesi, poi ci sono Casa Romei, Palazzo di Ludovico il Moro e Palazzina di Marfisa dEste, cella di Tasso nella Piazzetta SantAnna.
Fondamentalmente, Ferrara
è divisa a metà dalla sua strada principale, il Corso della Giovecca: da un lato, c’è la parte medievale, antico nucleo della città; dallaltro lato, c’è la parte rinascimentale con palazzi alti e decorati.

Ferrara è una città di nobili (gli Este), artisti (De Chirico) e letterati (Ariosto, Bassani), che ha ospitato personaggi affascinanti e misteriosi come Savonarola, Tasso, Lucrezia Borgia.

Descrizione inviata da Nico di Ferrara



Nessun commento


Copyright 2018. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu